vai al contenuto. vai al menu principale.

Cappella di San Sebastiano

Nome Descrizione
Indirizzo Località Colombit
Situata al margine del borgo, adiacente alla mulattiera che risale il versante dell’envers, la piccola cappella di Colombit è dedicata a San Sebastiano, che si festeggia il 20 gennaio.

Non si hanno notizie certe sull’anno di fondazione, ma dall’analisi dei documenti custoditi nell’archivio parrocchiale si è appreso che nella seconda metà del ‘700 il Vescovo, in visita pastorale alla Parrocchia, aveva interdetto la cappella «parce qu’il n’y avait qu’un grillage devant», impedendo la celebrazione di qualsiasi funzione sacra.
Il parroco Don Nicco, nel 1799, nel suo “Etat des chapelles rurales existantes dans l’étendue de la paroisse de Fontainemore ” scriveva : « Sans dote, elle n’a que les simples parements pour la messe, elle est sans biens, sans rente, sans messe fixe, sans procureur » ; ma, poco oltre notava : « les particuliers ont cottisé pour faire le fond d’une messe annuelle le jour du patron » e aggiungeva che si erano organizzati, per offrire una rendita alla cappella dando in garanzia un terreno di un certo Vacher.
Il 19 aprile 1789, nel suo testamento, Jean Etienne Vacher fece un legato a favore dei lavori di restauro della cappella di Colombit, che furono portati a termine nel 1806. E’ ancora don Nicco che, con soddisfazione, scrive a Mons. Grimaldi, Vescovo di Ivrea: «(…) la chapelle se trouve aujourd’hui retablie avec avantage et refaite de fond en comble. On prie en conséquence S.G., s’il le juge à propos, de députer quel prêtre bon lui semblera pour la bénir, et permettre d’y célébrer la Ste Messe et les Divins Office ; et en même temps d’y accorder (…) les indulgences qu’elle jugera à propos ».
Nella risposta della Curia, che riabilita la cappella, permettendo la celebrazione della Messa si legge : « (…) Nous accordons aux fidèles qui y assisteront dévotement quarante jours d’indulgences, de même qu’a tous les fidèles qui en passant devant celle, diront dévotement un Pater et Ave Maria ».
Nel 1909, il parroco Benjamin Chattel richiede al Vescovo l’autorizzazione a consacrare una campana nuova che viene benedetta il 28 maggio dello stesso anno. La campana prende il nome di Fabien et Sébastien, fungono da padrini François Vacher e Marie Duroux.

Nonostante alcune difficoltà anche Colombit inaugura il nuovo secolo con la sua dignitosa cappella! Al 1979 risalgono gli ultimi lavori: sistemazione del tetto, rifacimento dell’intonaco interno ed esterno, tinteggiatura e scavo antiumidità.